Le correzioni| Jonathan Franzen

image_book

    • Titolo: Le correzioni
    • Autore: Jonathan Franzen
    • Editore: Einaudi
    • Data di pubblicazione: 2001

Riunire per un ultimo Natale l’intera famiglia è diventata per Enid una vera e propria ossessione, dal momento in cui è convinta che per suo marito Alfred affetto da vari anni dal morbo di Parkinson, sia l’ultimo. Per i tre figli, invece, l’ormai prossimo Natale è l’ultimo dei loro pensieri, presi ognuno dai propri problemi personali.

Sarebbe un dispiacere enorme per la madre sapere che Chip è stato sospeso dall’università perché ha avuto una storia con una sua allieva, che Gary ha una depressione dovuta ai problemi con sua moglie che si comporta in modo infantile e cerca di far fronte comune con i figli contro di lui e infine Denise che a una brillante carriera lavorativa non può accostare una degna vita personale. Un dispiacere per quella madre che ha passato la vita a correggere il comportamento dei figli, convinta così di crescere dei ragazzi modello, capaci di gestire nel modo giusto secondo lei qualsiasi situazione.

Apparire e essere si fronteggiano in tutta la narrazione; apparire la famiglia perfetta nei confronti degli altri e anche verso gli stessi membri della famiglia, occupati a nascondere i problemi personali gli uni agli altri e quindi celare quello che realmente si è: persone con il diritto di sbagliare senza per questo credere di aver fallito. Tematiche come famiglia e moralità le ho spesso riscontrate nei romanzi americani, una storia che avrei apprezzato maggiormente se non fosse stato per l’eccessiva descrizione che a volte porta a perdere il filo del racconto.