I delitti della salina | Francesco Abate

Avvertenze: questo libro contiene una protagonista di cui vi innamorerete follemente.

Siamo a Cagliari nel 1905, il regno d’Italia è nato da un po’, ma ancora a fatica ci si considerava tutti appartenenti alla stessa patria. Clara Maylin Simon lavora come correttrice di bozze all’Unione, la voce più autorevole della Sardegna. Vorrebbe firmarli lei quegli articoli, ma non può per svariate ragioni. La prima, perché è donna e la seconda è perché a causa del suo temperamento e delle sue azioni spesso senza criterio ha creato non pochi problemi al giornale e al momento può solo ringraziare il suo buon nome se non ha perso il posto e può ancora presentarsi due volte alla settimana in redazione.

Clara è la nipote di uno degli uomini più importanti di Cagliari, figlia del capitano di marina Francesco Paolo Simon, disperso in guerra molti anni prima. Clara è consapevole del forte ascendente di suo nonno, ascendente che gioca a suo favore, ma soprattutto è motivata da una grande sete di verità e giustizia che cerca di applicare nel suo lavoro e nella sua vita, per cui il giorno in cui una delle sigaraie va a chiederle aiuto Clara sa che non può tirarsi indietro.

Da qualche tempo i piciocus de crobi, ossia i bambini impiegati nelle più svariate mansioni al mercato, stanno scomparendo a poco a poco e due di essi sono stati già ritrovati cadavere. Se le notizie non finiscono su l’Unione è come se non fossero mai esistite, perciò Clara convince il suo fidato amico d’infanzia e collega al giornale Ugo Fassberger ad indagare e vederci meglio su una situazione che non può essere ignorata. A questo duo di detective improvvisati si aggiunge il tenente dei carabinieri Rodolfo Saporito, napoletano che ha fatto richiesta esplicita di essere trasferito a Cagliari e che agli occhi a mandorla della bella ed affascinante Clara proprio non riesce a resistere.

I tre poco per volta indagheranno sulla parte più oscura della città facendo il tutto per tutto pur di difendere chi sta ai margini della società.

I delitti della salina di Francesco Abate, arrivato in libreria il 13 ottobre per Einaudi Stile Libero, ci porta indietro nel tempo a più di un secolo fa e ci presenta un nuovo personaggio a cui affezionarci. Clara è determinata, affascinante, pronta a battersi per gli ideali a cui crede. È la passione a muoverla ed è il senso di giustizia a guidarla. Non vuole solo trovare le storie da poter raccontare sul suo giornale, Clara quelle storie vuole prima risolverle, così come vorrebbe risolvere il mistero della sparizione del padre; è consapevole che non è morto e prima o poi le sue sensazioni le daranno ragione. Come si dice in questi casi? Buona la prima, anzi buonissima.

  • Titolo: I delitti della salina
  • Autore: Francesco Abate
  • Casa Editrice: Einaudi (Stile Libero)
  • Data di pubblicazione: 13 Ottobre 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...