Asimmetria

asimmetria

  • Titolo: Asimmetria
  • Autrice: Lisa Halliday
  • Editore: Feltrinelli
  • Data di pubblicazione: 30 Agosto 2018

Ci sono dei libri di cui si hanno aspettative altissime: perché? I motivi possono essere svariati. Un autore che segui dall’inizio e le cui opere le senti ormai anche un po’ tue, una trama decisamente promettente o un caso editoriale che ha fatto già parlare parecchie persone.

Con Asimmetria ci troviamo nel terzo punto, un caso editoriale che negli Stati Uniti già prima di uscire ha vinto il Premio Whiting nel 2017 per la narrativa, insomma un esordio promettente. Il motivo è presto detto, l’autrice Lisa Halliday in questo libro racconta della sua personale relazione con un mostro sacro della letteratura: Philip Roth. Normale che tutti gli occhi fossero puntati su questo libro perché confessiamolo, la letteratura ci piace, ma il puro gossip ci attrae ancora di più.

Alice è una ragazza di venticinque anni che lavora a New York in una casa editrice. Incontra per caso un giorno al parco un signore che lei capirà subito di chi si tratta: Ezra Blazer. Scrittore tra i più importanti, vincitore del Premio Pulitzer e che per una giovane che lavora in una casa editrice tale incontro vale di più di quello con una celebrità hollywoodiana.

La relazione tra i due nasce subito con Ezra che fin da subito provvede a lei in ogni modo possibile, aiutandola economicamente e soddisfacendo ogni suo piccolo desiderio. Differenza d’età e i suoi numerosi acciacchi fisici non sembrano preoccupare più di tanto Alice, che non rinuncerebbe mai al suo rapporto con Ezra.

Amar per cause a lui ignote si ritrova bloccato in aeroporto per quasi due giorni. Facendo scalo a Heathrow con l’intento di fermarsi un weekend da un suo amico per ripartire per l’Iraq per far visita a suo fratello. I controlli divenuti sempre più rigidi per questioni di sicurezza fanno sì che lui si ritrovi bloccato in aeroporto facendo il medesimo interrogatorio con diversi operatori lì. Sempre le stesse domande a cui lui risponde sempre con le stesse risposte che sembrano non convincerli del tutto tanto da non lasciargli via libera.

Bloccato in quella situazione paradossale ripensa ad episodi del suo passato, a partire dall’assurda storia della sua nascita avvenuta in volo e che gli ha regalato doppia cittadinanza, americana e irachena. Ripensa alla sua famiglia, a suo fratello in particolare che non vede da anni, alla sua relazione, ai suoi studi, ai suoi lavori precedenti  e alla situazione politica e sociale del suo Paese.

Asimmetria è un libro sulle relazioni asimmetriche che intrecciamo con gli altri. Ragionandoci sopra possiamo dire che i rapporti tra due persone non sono mai alla pari. In una coppia ci sarà chi ama di più, chi rischia di più, chi darà di più e questo vale anche in amicizia e questo crea rapporti che possiamo definire sbilanciati. Se prendiamo Alice e Ezra il rapporto non è alla pari e non parlo solo dell’ovvia differenza d’età. Ezra le offre tutto ciò che possiede rendendo Alice una beneficiaria passiva. Alice però è più coinvolta emotivamente e vorrebbe un rapporto più stabile e alla luce del sole. Alice poi ha un sogno nel cassetto chiamato libro, ma avendo al suo fianco un mostro sacro come Ezra comprende che sarebbe inutile pubblicarlo perché non sarà mai al suo livello.

Dai rapporti personali il focus si sposta a una questione più ampia, Occidente e Oriente, due parti dello stesso mondo incompatibili per storia e concetti. Amar riflette sui rapporti dei suoi due Paesi, Usa e Iraq, col più forte che ha sempre dominato sul più debole in nome di concetti universali quali democrazia e libertà, ma chi ci dice che i concetti di democrazia e libertà degli Usa siano validi per tutti? Chi lo ha stabilito? Come può un Paese invadere un altro per importare la sua visione di democrazia senza preoccuparsi che questa coincida col Paese invaso? Lo fa perché nell’eterna lotta tra forti e deboli i forti impongono e i deboli subiscono.

Lisa Halliday ha scritto un libro che affronta mille contrapposizioni e che ti porta a un continuo riflettere: giovinezza e vecchiaia, oriente e occidente, amore e politica.

2 pensieri su “Asimmetria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...