Parlarne tra amici

parlarne tra amici

  • Titolo: Parlarne tra amici
  • Autrice: Sally Rooney
  • Editore: Einaudi
  • Data di pubblicazione: 13 Febbraio 2018

«Sally Rooney ha scritto il caso letterario dell’anno. Parlarne tra amici è il romanzo sull’amore e sul tradimento del nostro tempo» The New Yorker

Non può che procurare aspettative altissime un romanzo che sul The New Yorker viene definito il caso letterario dell’anno. Certo, sono tanti i libri che vengono definiti tali e poi alla fine si rivelano tutt’altro: è questo il caso? Portate pazienza e ve lo dirò.

Sally Rooney è stata definita da molti la Salinger della Snapchat generation ed essendo io una non fan di Salinger e reputando Holden il personaggio più antipatico che la letteratura abbia potuto produrre (scusate, davvero) partivo con una buona dose di pregiudizio. La Rooney sarà pure la nuova Salinger, ma fortunatamente al posto di Holden ci sono Frances e Bobbi, una coppia di amiche in passato amanti che continuano ad essere indispensabili l’una dell’altra anche dopo la rottura.

Della serie gli opposti si attraggono, Frances e Bobbi sono completamente diverse. Bobbi è la ragazza che tutte vorremmo essere, Frances è la ragazza che tutte siamo. Bobbi è appariscente, intelligente, brillante, sarcastica, quella capace di riempire con la sua sola presenza una stanza vuota mentre Frances è più riservata, più timida, di una bellezza più contenuta e la classica ragazza che fa affermare: ma perché, c’era pure lei?

Frances è la ragazza acqua e sapone che consapevole di non poter puntare sul proprio aspetto esteriore ha investito sulla sua intelligenza: in qualche modo si deve pur brillare. Una scelta fondata soprattutto sulle sue insicurezze dovute in primis dalla sua paura di soffrire (se non rischio, non soffro) e poi dalla sua condizione di instabilità familiare. A dividere Frances e Bobbi c’è anche la loro estrazione sociale. Bobbi è ricca, la figlia prediletta di suo padre a cui basta schioccare le dita per ottenere ciò che vuole; Frances ha i genitori separati, un padre alcolizzato e ha sempre campato grazie alla sua costanza e ai suoi sacrifici.

Frances e Bobbi vengono notate una sera da Melissa, dopo uno spoken word (Frances compone poesie e insieme le recitano) e resta folgorata dalla coppia e senza scrupoli le invita a casa sua dove vive con il marito Nick. Tutti notano sempre e solo Bobbi, questa volta ad essere notata e a far colpo su Nick è Frances. I due iniziano prima a sentirsi tramite mail per poi portare quella relazione solo virtuale anche nella realtà. Frances sa che Nick è sposato, ma questo non la ferma; Nick non è il tipo che tradirebbe sua moglie (prima di tradire sono tutti tipi che non tradirebbero il proprio partner) ma questo non ferma lui.

Frances e Nick sono determinati nel portare avanti la loro relazione e al tempo stesso Nick non ha nessuna intenzione di lasciare la moglie (ma va!) e quindi ecco che il triangolo è servito. Tra gli incontri clandestini dei due e quelli alla luce del quartetto tante conversazioni, eterni dibattiti su politica, società, cultura e altri svariati argomenti.

«La storia si svolgeva nella vita reale e non online, ma io mi sentivo comunque derubata di qualcosa»

C’è questo passaggio che mi ha colpito parecchio e che porta a riflettere sulle relazioni di oggi rispetto a quelle di ieri. Il tradimento è sempre lo stesso e non nascondiamoci dietro la bugia che social e WhatsApp portino a tradire di più. Ma le relazioni 2.0. necessitano di tracce? Quando Frances cerca tra le sue mail delle prove della sua relazione con Nick e non le trova ci resta male. Banali messaggi di posta elettronica, semplici scambi di frasi che farebbero pensare più a un rapporto tra amici piuttosto che amanti. Abbiamo bisogno di prove? Anche se la relazione la viviamo nel reale se non abbiamo la conferma scritta vale meno?

Sarà che il tradimento scorre tra le chat di WhatsApp, ma questo si infiltrava anche tra lettere nascoste e telefonate fatte all’insaputa del proprio compagno. Parlarne Tra Amici è un romanzo sui rapporti d’amicizia e sui rapporti con l’altro sesso che al nuova tecnologia avrà pure modificato ma che sotto sotto restano sempre gli stessi.

6 pensieri su “Parlarne tra amici

    1. Francesca Ottobre

      Grazie ovviamente a te. È il libro di cui parlano tutti in questo momento e per stare al passo devi leggerlo 😊. Scrittura fresca, giovane e con una trama intrigante e interessante. Se lo leggi poi fammi sapere.

      Liked by 1 persona

    1. Francesca Ottobre

      È ovviamente per attirare attenzione e suscitare un po’ di clamore. Questo è un buon romanzo, scritto benissimo ma caso dell’anno anche no. Come hai detto tu siamo solo a febbraio e di libri ne usciranno tanti altri. (E sempre grazie).

      Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...