Vi presento Acciobooks!

AccioBooks

Non so se vi è mai passato per la mente l’idea di disfarvi di alcuni libri. Capita che magari vi hanno regalato un libro che mai e poi mai leggerete oppure avete fatto un acquisto sbagliato di cui magari vi vergognate anche un po’ (sì Cinquanta sfumature di grigio sto parlando proprio di te) oppure un libro che avete comprato, non vi è piaciuto ed è lì che occupa indegnamente lo spazio nella vostra libreria che potrebbe essere destinato ad altri libri.

A differenza dei testi scolastici vendere i libri di narrativa non è semplice e se non avete una filiale di Libraccio nelle vostre zone è alquanto impossibile. Libraccio a dire il vero mette a disposizione anche la possibilità di spedirli direttamente a loro, ma li valutano pochi euro e quindi come si dice: il gioco non vale la candela.

Nella ricerca di una soluzione per poter ovviare il mio problema mi sono imbattuta pochi mesi fa in Acciobooks, un sito di book-sharing che dopo aver testato personalmente posso dire che funziona, eccome se funziona. La filosofia della creatrice di questo sito è molto semplice i libri devono essere lasciati liberi di viaggiare e magari un libro che non è piaciuto a qualcuno può piacere ad un altro.

Acciobooks è semplicissimo da usare, basta registrarsi creando il proprio profilo e poi realizzare la propria libreria virtuale inserendo i libri che si vogliono dar via. Le opzioni che Acciobooks mette a disposizione sono tre: scambio, vendita e donazione. Negli scorsi mesi mi è capitato di scambiare una decina di libri e alla fine quello dello scambio è l’opzione che prediligo perché pagando solo la spedizione (il Piego di Libri delle Poste costa appena 1,26 cent) posso disfarmi di un libro che non mi è piaciuto ricevendone uno in cambio. Si tratta di un vero e proprio baratto libresco.

Per chi fosse interessato vi lascio il mio profilo su Acciobooks. 

 

 

3 pensieri riguardo “Vi presento Acciobooks!

  1. Acciobooks ha notevolmente migliorato la mia vita da lettrice! Lo scoprii a pochi mesi dalla sua apertura, quando ancora si scambiavano solo volumi “vintage” e, per lo più, titoli classici o dell’infanzia. Ora è diventata una vera e propria biblioteca online in cui si possono scambiare quei romanzi che, per i più disparati motivi, non si vuole più avere sullo scaffale. Tra l’altro (puntualizzo) ho sempre avuto la fortuna di contattare solo persone gentilissime con cui mi sono trovata molto bene a “barattare” libri!
    Se può interessare (spero non sembri uno spam!) lascio anche il link del mio profilo: http://acciobooks.com/ar_profilo.php

    Liked by 1 persona

    1. All’inizio l’idea di privarmi di libri (seppur a mio parere brutti) non mi piaceva. Insomma da lettrice fissata un libro è un libro ed è sempre meglio tenerlo. Però davvero Acciobook mi ha aperto un mondo e mi ha dato la possibilità di scambiare parecchi libri con poco e niente. È conveniente da molti punti di vista. (Vado subito a curiosare nel tuo profilo, sia mai trovi qualcosa).

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...