Home » Senza categoria » I Bastardi di Pizzofalcone (serie TV)

I Bastardi di Pizzofalcone (serie TV)

i-bastardi-di-pizzofalcone

La prima stagione de I Bastardi di Pizzofalcone ha ieri sera chiuso i battenti e per noi aficionados lettori è arrivato il momento di fare un bilancio ed esprimere il nostro parere su questa serie TV che stavamo aspettando con la stessa impazienza con cui si attende l’apertura dei negozi quando ci sono i saldi.

Insomma: piaciuta o non piaciuta? Soddisfatti o delusi?

Parto da una cosa fondamentale: le uniche serie TV che per me meritano di esistere sono quelle americane. Sono capace di iniziare per la millesima volta Grey’s Anatomy ma non riesco a vedere neanche un intero episodio di Don Matteo e affini (anche perché andiamo, possibile che i carabinieri non riescano da soli in dieci stagioni a risolvere un delitto senza l’aiuto del prete in bicicletta? E possibile mai che tutti gli assassini vedendo Don Matteo si pentano e quasi lo ringrazino invece di dire prete se ti facevi gli affari tuoi ora io non finivo in prigione?). Per i bastardi e per de Giovanni l’eccezione può e deve essere fatta e quindi ho seguito tutte e sei le puntate, dall’inizio alla fine (okay forse negli ultimi dieci minuti di qualcuna mi sono già addormentata).

Giudizio? Promossi ma rimandati a settembre.

Purtroppo quando c’è la trasposizione cinematografica o come in questo caso televisiva di un libro molte cose vengono cambiate e tolte per questioni di ritmo o perché giudicate ininfluenti. Noi lettori però ci teniamo molto che ogni passaggio sia ben raccontato e che i protagonisti siano ben delineati così come abbiamo imparato a conoscerli attraverso i libri. Il Lojacono di Gassman rispecchia molto quello dei libri, ma noi lettori sappiamo che questa sua voglia di riscatto non c’è mai stata e non ha mai voluto denunciare chi lo avrebbe incastrato dicendo che passava le informazioni alla mafia. Per non parlare del rapporto con le due donne, Letizia e la Piras che nei libri sono molto diversi e che invece qui per far affezionare subito il pubblico ad una coppia lo hanno già fatto nascere. Che Alex fosse lesbica noi lettori lo veniamo a sapere molto più avanti ed Alex è molto più tormentata nei confronti di questi sentimenti che ha sempre cercato di reprimere; anche in questo caso il rapporto con la Martone subito ci è stato servito. L’ossessione di Pisanelli per gli strani casi di suicidi è stata messa più a margine del racconto, mentre l’impetuosità di Romano è stata molto caricata. Il personaggio che ha centrato in tutto e per tutto le aspettative è stato quello di Aragona, come lo abbiamo conosciuto nei romanzi così ce lo siamo ritrovato sugli schermi televisivi. Sulla Piras/Crescentini dico solo che fin dall’inizio non ero convinta che riuscisse a vestire i panni del PM e non ho cambiato idea neanche mezzo secondo: il personaggio meno riuscito e più mal interpretato in tutta la serie tv.

Ultime note a margine: uno perché cambiare la sequenza dei romanzi e trasmettere prima Gelo e poi Buio? E due, perché e davvero mi chiedo perché nell’ultima puntata di ieri sera hanno voluto per forza creare un happy ending che nel romanzo non c’è? Il finale di Buio è un finale aperto; alcuni lettori dicono che il bambino sia morto, altri che i rapitori lo abbiano portato con sé. Fatto sta che il libro si chiude con il fatto che del bambino non si ha più traccia e non di certo con il bambino sano e salvo che se ne sta tranquillamente a festeggiare il capodanno in piazza con i suoi aguzzini (che dico io, voi due avete rapito un bimbo e ve lo portate in piazza in mezzo a una marea di persone che potrebbero riconoscervi?).

Dopo il successo di questa prima stagione si parla già di una seconda: facciamo meglio!

2 thoughts on “I Bastardi di Pizzofalcone (serie TV)

  1. Hai centrato in pieno i miei dubbi …era veramente necessario un happy end ??… e poi cambiare la tempistica temporale …nel libro siamo a maggio …e qui ci catapultano a Natale …mah…
    Sono perfettamente d’accordo con te su Aragona …personaggio azzeccatissimo…la Crescentini invece non la vedevo in quel ruolo …e continuo a non vedercela. Diciamo che si …promossi ma con il debito

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...