Home » Narrativa » Panorama

Panorama

panorama

    • Titolo: Panorama
    • Autore: Tommaso Pincio
    • Editore: NN Editore
    • Data di pubblicazione: 21 Maggio 2015
    • Compra il libro su Amazon: Panorama

Questo libro è per chi, almeno una volta nella vita si è innamorato di una donna senza averla mai incontrata, per chi parla con i personaggi dei libri e prima di uscire di casa se ne infila uno in tasca e inizia a camminare senza meta.

Sono bastate queste righe della quarta di copertina a convincermi a leggere Panorama. Primo perché dei libri ne sono ossessionata; non mi limito a leggerli, mi arrabbio con personaggi e autore, non ne esco mai senza, anche se non potrò leggerlo devo avere la certezza che ci sia; secondo, in questo mondo dove reale e virtuale arrivano a mischiarsi, anche a me è capitato di intrecciare relazioni con persone che non ho conosciuto fisicamente, ma di cui posso dire senza apparire ridicola, di essermi affezionata.

Ottavio Tondi non è lettore bensì il lettore, colui che ha impostato la sua vita su questa arte, perché di arte si tratta; una persona che legge perché non può farne a meno, ma che non utilizza la lettura per altri fini; non è un critico che dopo aver letto un libro scriverà la recensione sulle pagine culturali di un giornale, non è un editore alla ricerca dell’ennesimo best seller da pubblicare, non è un lettore che un giorno sogna di vedere il suo nome stampato sulla copertina di un libro. Passa così tanto tempo nelle librerie che in molti lo credono libraio; è proprio lì che viene notato da un editore che gli propone di leggere, dietro compenso, vari manoscritti. Pagato per leggere? Un sogno di tutti i lettori. Ottavio è talmente bravo in quello che fa che inizia ad avere una notevole notorietà, viene addirittura invitato ai festival e quello che fa è semplicemente leggere in pubblico. Una sera mentre passeggia leggendo come fa spesso subisce un’aggressione; il contraccolpo è così duro che Ottavio prova repulsione verso la lettura e scottato dal reale si rifugia nel virtuale.

Panorama è un social, dove come tutti gli altri è possibile creare un proprio profilo e curiosare in quelli degli altri; la particolarità di questo social network è una webcam che riprende incessantemente. Viene attratto da un profilo in particolare, quello di Ligeia Tissot e i due intrecciano una relazione in cui si scrivono con costanza condividendo la propria vita, ma in quattro anni di amicizia/amore non si sono mai incontrati al di fuori di Panorama.

La potenza del libro è sicuramente nell’unicità, nella purezza del protagonista. Ottavio Tondi vive la sua vita con fare distaccato, rifugge da qualsiasi rapporto con gli altri, come se i personaggi dei libri che legge gli bastino; ha un che di malinconico e una sorta di costante malessere di vivere. Quello che si prova per Ottavio è un misto di pena e compassione per la solitudine che si è auto imposto; la scelta di raccontare in terza persona mette ulteriore distanza tra il lettore e il protagonista, creando una perfetta tensione narrativa.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...