Lacci

71Hu4aszifL

  • Titolo: Lacci
  • Autore: Domenico Starnone
  • Editore: Einaudi
  • Data di pubblicazione: 14 Ottobre 2014
  • Compra il libro su Amazon: Lacci 

Mi pareva inconcepibile che potesse piacerti un’altra, ero convinta che se ti ero piaciuta una volta ti sarei piaciuta sempre. 

Un assioma del matrimonio o di un semplice rapporto di coppia dovrebbe essere questo: ci piacciamo, ci scegliamo e nessun altro dovrebbe intromettersi in tale rapporto. L’amore non è un ragionamento matematico dove tutto ha una spiegazione razionale; in amore basta una terza persona che si intromette e distrugge in un attimo ciò che due hanno costruito e tenuto in piedi in un delicato equilibrio per anni.

Quando Aldo confessa il tradimento a sua moglie Vanda le dice senza giri di parole di essere stato con un’altra; sceglie un’espressione infelice perché Aldo a dire il vero si è innamorato di quella ragazza poco più che ventenne e per lei lascia la casa, la moglie e i due figli. La relazione con Lidia è stato per lui una vera e propria boccata di ossigeno puro; il matrimonio in giovanissima età che all’inizio era sembrato un segno di autonomia ora gli andava stretto e lo aveva fatto sentire vecchio a soli trent’anni.

Se ne se sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie; così si apre una delle tante lettere che Vanda nel corso dell’assenza da casa del marito gli fa recapitare, lettere in cui con rabbia, dolore e frustrazione ricorda al suo Aldo quali sono i suoi doveri di marito e padre. Tempo dopo, quando entrambi avevano accettato la situazione, basta un particolare per Aldo, il modo in cui il figlio si allaccia le scarpe identico al suo, per fargli capire che il suo posto è accanto a sua moglie.

Assurdo o meno, per Anna e Sandro è stato quell’apparente insignificante gesto dei lacci a ristabilire la normalità nella loro famiglia, anche se gli unici lacci che per i nostri genitori hanno contato sono quelli con cui si sono torturati reciprocamente per tutta la vita. I lacci delle scarpe come metafora di lacci che ci legano a qualcuno e che non si spezzano neanche se da quel qualcuno ci allontaniamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...