Amabili resti

1AB21835-C71A-468C-90AD-1CEA3ECD84CAImg100

    • Titolo: Amabili resti
    • Autore: Alice Sebold
    • Editore: Edizioni E/O
    • Data di pubblicazione: 2002
    • Compra il libro su Amazon: Amabili resti

Mi chiamavo Salmon, come il pesce. Nome di battesimo: Susie. Avevo quattordici anni quando fui uccisa, il 6 dicembre del 1973. 

La storia inizia senza troppi giri di parole già dall’incipit. Susie adolescente quando un giorno non diverso dagli altri, mentre sta tornando da scuola viene avvicinata dal signor Harvey, suo vicino di casa. Fin da piccoli veniamo istruiti dai nostri genitori che ci dicono di non dar retta agli sconosciuti, ma qui trattandosi di un vicino di casa e mettendo in conto la purezza e l’innocenza di una ragazzina, non c’è motivo di diffidare e per questo Susie segue il signor Harvey nel luogo che vuole mostrarle, non sapendo che da lì a poco verrà da lui stuprata, uccisa e fatta a pezzi.

Cosa succede a una famiglia quando viene toccata da un evento così tragico? Già la morte di un componente della famiglia è difficile da affrontare, figuriamoci sapere che tua figlia è stata stuprata e fatta a pezzi da chissà quale mostro, perché chi fa una cosa del genere non può essere considerato un semplice assassino ma è un mostro schifoso.

Da una sorta di Paradiso personale Susie osserva i suoi due fratelli, i suoi genitori e i suoi amici, tutti che provano a reagire a loro modo. La sorella Lindsay diventa la destinataria di tutte le attenzioni del padre che vede in lei anche la figlia defunta; la madre invece non reggendo il dolore preferisce allontanarsi da tutto e tutti andando via di casa. Suo padre è il primo ad avere dei sospetti verso il suo vicino di casa, dapprima considerandolo una persona strana e poi intuendo che possa avere avuto a che fare con sua figlia. Sviluppa verso quest’uomo una vera e propria ossessione, sente che è stato lui e mette al corrente la polizia dei suoi sospetti, che però non trovando legami non solo gli consiglia di lasciar perdere, ma chiude definitivamente le indagini. Capisce allora che dovrà fare tutto da solo e mettere tutte le sue forze per trovare prove, incastrarlo e farlo incriminare.

Dal suo posto Susie è contenta nel vedere suo padre che non si dà per vinto, ma al tempo stesso vedendo i suoi fratelli crescere e vivere la loro vita capisce che lei tutte quelle cose non potrà più farle, non potrà crescere, innamorarsi non potrà vivere.

Amabili Resti è una storia di quelle che mentre la leggi è come se venissi preso a pugni nello stomaco. Dolorosa e commovente, unica e imperdibile.

Un pensiero riguardo “Amabili resti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...