Home » letteratura internazionale » Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop

Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop

11823_pomodori-verdi-fritti-al-caffe-di-whistle-stop-1338762323

Se all’inizio i racconti di Nanny erano per Evelyn un modo come un altro per passare il tempo alla casa di riposo Rose Terrace, nell’attesa che il marito facesse visita alla madre, poco alla volta rimane letteralmente rapita ed affascinata dalla storia del caffè di Whistle Stop e delle due proprietarie Idge e Ruth. Il mondo ricordato da Nanny è quello di un piccolo paese dell’Alabama, appunto Whistle Stop, tra gli anni venti/trenta, anni della grande depressione e periodo in cui le differenze tra i bianchi e i neri erano molto forti, tanto che il solo vendere cibo a chi di colore non era permesso dalla legge.

Questo libro entra di diritto tra i miei preferiti, ho amato molto questa lettura, ed anche il modo in cui l’autrice affronta i temi quali discriminazione razziale e l’amore tra le due protagoniste;una delicatezza e una leggerezza unica che fanno apprezzare maggiormente la storia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...